Taj Lucia - Il Salotto delle Idee

Ancora Jazz al Taj Lucìa - Salotto delle Idee. E domani sera dalle ore 21.00, sul collaudato palco messo a disposizione dalla Fondazione Rf Bancale, le condivise performance di Felice Tazzini al piano e Gino Fedeli a flicorno e tromba. Ciò, tra le note di “Brass Colours”. Costo ingresso: 7 euro. Fidelity card: 15 euro per tre serate della Rassegna. Info: 3385806359.


religioni: più superflue o più nocive?

Il traguardo di autonomia e realizzazione dell’uomo viene spesso collegato all’autonomia offerta dall’ateismo con la sua non dipendenza mentale da feticci autogestiti. Ciò è vero solo parzialmente poiché il limite della nostra autonomia non sta nel credere nelle ipotetiche divinità, bensì nella stessa attività del credere in quanto tale, quando ciò implichi il pensiero magico, la superstizione, la dipendenza da convinzioni altrui che castra la nostra libertà del pensiero.Il Dammapada inizia con il verso “tu sei la tua mente” e l’etica del filosofo Buddha proclama “siate luce a voi stessi”, cioè “non credere supinamente ma cerca in proprio”, che poi è lo spirito dell’Illuminismo.
Ma allora le tante diverse religioni che coprono a macchia di leopardo il pianeta? Per non sbagliare molte promettono pace e piena realizzazione dell’umanità, molte si spingono, per quello che costa, fino ad assicurare una vita ultraterrena senza prove ma solo speranza, eppure una lunga scia di sangue e di sofferenza traccia la storia delle religioni, specie quelle gerarchicamente strutturate. Esistono però, lontane da dogmi e prescrizioni delle fedi organizzate in religioni, linee di ricerca spirituale che propongono visioni rispettose del valore degli esseri viventi.
Dostoevskij arriva a dire “se dio non c’è tutto è possibile”, ma il dio di Dostoevskij è soltanto un falso scopo poiché tutto diventa possibile solo se qualcuno, creduto credibile, per esempio qualsiasi clero, ti fa credere che qualcosa è lecita, auspicabile e autoritariamente voluta dal dio di turno. Il “dio lo vuole”, fatto credere e quindi creduto per vero, ha tenuto compagnia a roghi, guerre, omicidi, oscurantismi, persecuzioni, torture. Il problema non è tanto il concetto di uno o più divinità, dalla pigra scorciatoia del deismo alla infantile allucinazione del teismo, bensì la cieca fede inculcata e pretesa dalle religioni, quella dei suicidi cristiani del Colosseo o dei massacratori cattolici delle crociate, quella dei kamikaze islamici o del sati, il rogo delle vedove indù.
Le religioni, oltre all’essere ontologicamente posticce e non utili, sono diseducative, divisive e politicamente pericolose in quanto da sempre portatrici di violenza e intolleranza. L’ipnosi indotta dallo psicoterapeuta può durare un’ora, ma quella, per giunta di massa, artificiosamente procurata dalla cosiddetta “fede” prende tutta una vita, dalla nascita fini alla soglia del millantato aldilà. Provate a immaginare senza pregiudizi una società “momentaneamente” priva di religioni, ovvero religions-free, e vedrete come essa scorrerebbe “civilmente” in un contesto di cittadini consapevoli e non di credenti “dipendenti” dai loro suggeritori.


Nell'ultimo numero di NonCredo

LAICITA'
religioni: più superflue o più nocive? P.Bancale
statistiche laiche: sbattezzo come rivendicazione di un diritto F.Patti
religioni senza pace V.Salvatore
elogio della laicità V.Salvatore
il Processo Cappato e l’aiuto al morente F.Rescigno
vuoi asilo politico? ma lo conosci Platone? R.Carcano
una legislatura che ha aumentato laicità e diritti civili M.G.Toniollo
l’inchiesta: perchè non ci sono Premi Nobel cattolici? M.De Fazio
l’inchiesta: preti “in crisi” per alcol, amore e droga F.Tulli
clonazione e allarmismi V.Pocar
eutanasia e dolce morte R.Arpino
l’inchiesta: qui parla “Sagrestia Italia”, ultimo atto M.De Fazio
come nacque il sacco d’Italia di Togliatti R.Morelli
libere opinioni
poetica: una preghiera laica A.Cattania
sbattezzo P.Bancale

RELIGIONI
elogio del Politeismo. Parte prima C.Tamagnone
i rapporti tra anarchismo e religione E.Galavotti
ebrei: etnia o religione? P.D’Arpini
Chan, Shintoismo e Confucianesimo A.Beligoni

L'UOMO
per una spiritualità laica anche verso la laicità P. D’Arpini

UMANESIMI
razza e religione: per l’eguaglianza di tutte le opinioni V.Pocar
“Mission” di Roland Joffe D.Lodi
arte bifronte: strumento di fede e arma antireligiosa G.Serafini
natali, arcangeli, miracoli pagani e maledizioni... L.Ellena

SCIENZE
i quanti: religione esoterica e misterica del ventesimo secolo F.Blasco

FILOSOFIE
la filosofia islamica razionalista E.Galavotti